Ruotolando verso la B

Nella foto: non era un bug, eravamo solo scarsi. Ci voleva una squadra che non vinceva una partita dai tempi in cui da queste parti si scriveva “Berlinguer” sulla scheda elettorale per farne vincere una che in trasferta non conquistava i tre punti da quando il campionato si giocava ancora col vecchio nome di Seria A Tim 2008/09. In quel … Continua a leggere

Chicago. Sulla testa

  Costoro rischiano di andare in Champions League. Forse è meno bizzaro l’universo parallelo in cui concorreranno per le World Series di baseball. Brutta sconfitta per i bianconeri (non noi, gli altri) che avevano l’occasione di mettere in cascina tre punti importanti e invece vedono ora allontanarsi sempre più l’obiettivo verso cui pensavano di poter fare un passo decisivo, approfittando … Continua a leggere

E anche stasera non si chieva

Come nel 75,8% dei casi i proclami della vigilia restano tali e se prima della partita la frase del giorno era “la salvezza è nelle nostre mani”, evidentemente dobbiamo aver pensato che ce n’era troppa di questa salvezza nelle nostre mani, così ne abbiamo strappato un pezzetto morbido morbido e l’abbiamo usato al posto della carta igienica. Il tutto nella … Continua a leggere

Salvi salvo sorprese

Ok, non c’è più niente da vedere. Ci si becca al prossimo campionato. Ebbene sì, pur essendo l’unica squadra, oltre alla versione londinese del Chievo Verona, capace di perdere contro l’Inter nel corso dell’ultimo mese, la pratica Palermo viene archiviata con una certa… facilità direi di no… autorevolezza men che meno… mmh… diciamo con un certo merito, quello sì. Ecco, … Continua a leggere

L’insostenibile consapevolezza della merda

Questo tizio ha sconfitto l’anoressia. Bulliamoci con lui: noi abbiamo risolto il problema della difesa che prendeva gol anche dalle prime file dei distinti. Sarà anche che rispetto a qualche tempo fa abbiamo fatto dei passi avanti, ma quando – dopo un pareggio per niente a niente contro una squadra che ha fatto di tutto per dimostrare che il penultimo posto … Continua a leggere

La Beata Vergine madre di Diaz

  O vendetta di Dio, quanto tu dei esser temuta da ciascun che legge ciò che fu manifesto alli occhi miei! D’anime nude vidi molte gregge che piangean tutte assai miseramente, e parea posta lor diversa legge. Supin giacea in terra alcuna gente; alcuna si sedea tutta raccolta, e altra andava continuamente. Quella che giva intorno era più molta, e … Continua a leggere

La Piramide di Cambridge

“Totò, giocami da inside forward” Nel momento in cui pareva ormai scontato che la nostra processione di figure di merda dovesse protrarsi all’infinito nutrendosi di se stessa come la successione di Fibonacci, nel momento in cui nel bar del stadio, all’intervallo, si organizzavano già le macchinate per il Piercesare Tombolato, ecco che Marino sfodera quella malsana idea, quella tattica su … Continua a leggere